Alla Specola Vaticana i misteri del cosmo

Benedetta CappelliniNews

Sono le regine dell’universo, hanno forme ellittiche, a spirale o a disco. E forse permetteranno di capire meglio la materia oscura. Da domani a Roma ne discutono 210 astronomi da tutto il mondo. Il direttore dell’osservatorio della Santa Sede, José Gabriel Funes, fa il punto sulle ricerche.

Governo e clima, la protesta di Franco Prodi

Benedetta CappelliniNews

Franco Prodi, il fratello del premier ma anche il più grande climatologo italiano, critica duramente la conferenza sui cambiamenti climatici organizzata dal ministero dell’Ambiente. «Non hanno invitato scienziati e hanno sbagliato a leggere i dati», spiega Prodi. Smentisce la notizia che la temperatura qui sia aumentata quattro volte più che nel resto del pianeta. «L’Italia ha valori in linea con gli altri — aggiunge —. Inoltre non si sa quanto i mutamenti siano colpa dell’uomo».

La matematica è un linguaggio del Creatore

Benedetta CappelliniNews

Riflettiamo ora su cos’è la matematica: di per sé è un sistema astratto, un’invenzione dello spirito umano, che come tale nella sua purezza non esiste. E’ sempre realizzato approssimativamente, ma – come tale – è un sistema intellettuale, è una grande, geniale invenzione dello spirito umano.

La salvaguardia del creato

Benedetta CappelliniNews

Uno dei campi, nei quali appare urgente operare, è senz’altro quello della salvaguardia del creato. Alle nuove generazioni è affidato il futuro del pianeta, in cui sono evidenti i segni di uno sviluppo che non sempre ha saputo tutelare i delicati equilibri della natura. Prima che sia troppo tardi, occorre adottare scelte coraggiose, che sappiano ricreare una forte alleanza tra l’uomo e la terra. Serve un sì deciso alla tutela del creato e un impegno forte per invertire quelle tendenze che rischiano di portare a situazioni di degrado irreversibile.

Senza la verità la scienza è una minaccia

Benedetta CappelliniNews

Se per l’uomo non esiste una verità, egli, in fondo, non può neppure distinguere tra il bene e il male. E allora le grandi e meravigliose conoscenze della scienza diventano ambigue: possono aprire prospettive importanti per il bene, per la salvezza dell’uomo, ma anche – e lo vediamo – diventare una terribile minaccia, la distruzione dell’uomo e del mondo. Noi abbiamo bisogno della verità.

Creazionismo ed evoluzionismo

Benedetta CappelliniNews

Benedetto XVI ha spiegato che la contrapposizione tra creazionismo ed evoluzionismo è un’assurdità perché da una parte ci sono tante prove scientifiche a favore dell’evoluzione, ma d’altra parte la dottrina dell’evoluzione non risponde al grande quesito: da dove viene tutto? E ha invitato a rileggere la sua lezione di Ratisbona: affinché “la ragione si apra di più”