Image

2022 - IN OCULIS FACTA. Il ruolo dell'immagine nella conoscenza scientifica

“La storia della scienza naturale può essere riassunta come l'elaborazione di occhi sempre più perfetti entro un cosmo nel quale c'è sempre qualcosa di più da vedere”.

Queste parole di Teilhard de Chardin descrivono efficacemente una dinamica fondamentale nel cammino scientifico, che si fonda sulla nostra tendenza a generare immagini sempre più accurate della realtà. Questo è possibile oggi anche grazie a una vasta gamma di strumenti sofisticati che svelano ai nostri occhi aspetti della natura altrimenti inaccessibili.
Nello spazio curato da Associazione Euresis e Camplus al Meeting 2022 intendiamo scoprire insieme ai visitatori il ruolo che le immagini ricoprono nella conoscenza scientifica, consapevoli della centralità che oggi l’immagine ha nella nostra percezione della realtà.
Due saranno i settori di indagine che, esemplarmente, daranno contenuto alla proposta: l’universo dal microcosmo al macrocosmo, con alcune straordinarie immagini a partire dalle sfuggenti particelle elementari fino alle scale cosmiche; e la stupefacente complessità del corpo umano, dai segreti delle singole cellule fino alle più avanzate tecniche di imaging bio-medico. Vedremo così come l’immagine è essenziale tanto per la ricerca di base quanto per le applicazioni in ambito diagnostico. Un terzo filone seguirà l’evoluzione dell’immagine scientifica nella storia, mettendo in luce le tappe fondamentali che hanno via via spalancato lo spazio delle possibilità di raffigurazione del mondo fisico.
All’interno della mostra sarà anche possibile visionare uno studio sul ruolo della bellezza nella scienza, realizzato nell’ambito di un progetto della Fondazione Templeton.
Una arena dedicata agli incontri ospiterà diversi appuntamenti. Due volte al giorno ci saranno momenti di approfondimento con esperti e ricercatori, anche di discipline non scientifiche, e momenti di incontro con i relatori di alcuni degli incontri del programma generale del Meeting. I curatori della mostra avranno poi il compito di presentare le immagini selezionate in mostra.